Incentivi auto 2021: inquinare meno conviene!

Incentivi auto 2021: inquinare meno conviene!

incentivi auto 2020 rottamazione
Condividi su Facebook
Condividi su Twitter
incentivi auto 2020 rottamazione

Mini-tranche di incentivi su benzina, diesel, gpl e ibride Euro 6

Aggiornamento del 23 aprile 2021

Grazie a nuovi finanziamenti statali, riprendono gli incentivi per l’acquisto delle auto con emissioni comprese tra 61 e 135 g/km, ossia benzina, diesel, gpl e ibride Euro 6. Il risparmio per chi acquista sarà di circa 1500 euro.

A partire da oggi, 23 aprile, gli incentivi auto 2021 saranno quindi rimpinguati con un ulteriore stanziamento di 76 milioni di euro. I nuovi fondi consentiranno di riattivare gli incentivi anche per le auto comprese nella la fascia di emissione 61-135 g/km (auto benzina, diesel, gpl e ibridi Euro 6), che avevano esaurito i finanziamenti già stanziati. Per le fasce di emissione comprese tra 0 e 60 g/km (auto elettriche e ibride plug-in), per le quali i finanziamenti non erano ancora esauriti, si tratterà invece di un prolungamento senza soluzione di continuità degli incentivi in corso.

Data l’esiguità dei nuovi stanziamenti, chi ha intenzione di acquistare un’auto a basse emissioni dovrà affrettarsi. Si prevede infatti che i nuovi incentivi verranno esauriti in pochi giorni.

Compila il modulo qui sotto
riceverai informazioni su come accedere agli incentivi per l’auto che ti interessa!

    Il tuo nome *

    La tua email *

    Recapito telefonico *

    Il tuo messaggio

    I nuovi incentivi per le auto a basso impatto ambientale

    Aggiornamento dell’12 gennaio 2021

    Via libera agli incentivi auto 2021 per l’acquisto di veicoli a basso impatto ambientale. In arrivo agevolazioni fino a 10.000 € per le auto elettriche con emissioni di CO2 comprese tra 0 e 21 grammi per chilometro in caso di rottamazione di una vecchia auto inquinante. Il contributo scende a 8.000 € senza rottamazione.

    Incentivi anche per l’acquisto di auto con emissioni di CO2 da 21 a 60 grammi per chilometro. Si tratta, in pratica, delle ibride plug-in, che beneficeranno di vantaggi fino a 6.500 € in caso di rottamazione e 3.500 € senza rottamazione.  Un’ultima fascia di incentivi è prevista per le auto Euro 6 con emissioni di CO2 comprese tra 61 e 135 grammi per chilometro, alle quali viene riconosciuto un contributo massimo di 3.500 € ma solo in caso di rottamazione.

    Per le auto elettriche e ibride plug-in sarà possibile accedere agli incentivi auto per tutto il 2021, mentre per le auto Euro 6 sarà necessario rottamare un’auto con almeno 10 anni di vita e sarà possibile usufruire degli incentivi fino a giugno 2021. La nuova normativa prevede inoltre vantaggi anche per l’acquisto di veicoli commerciali.

    L’obiettivo è ridurre le emissioni inquinanti del 55% entro il 2030 e portarle a zero entro il 2050. Ecco perché gli incentivi auto 2021 non sono riservati esclusivamente all’acquisto di auto elettriche e ibride ma anche di quelle a benzina, diesel, mild o full hybrid, purché non emettano più di 135 grammi di CO2 per chilometro.

    Acquistare oggi un’auto a basso impatto ambientale significa usufruire di consistenti vantaggi economici ma anche evitare il rischio di dover sottostare a limitazioni sempre più stringenti in virtù del progressivo irrigidimento delle normative ambientali. Ecco in dettaglio le diverse tipologie di incentivi.

    incentivi auto 2021

    Incentivi 2021 per le auto elettriche e ibride

    Gli incentivi auto 2021 per elettriche e ibride sono riservati a chi acquista entro il 31 dicembre 2021 un veicolo con emissioni da 0 a 60 grammi di CO2 per chilometro, di costo inferiore a 50.000 € (IVA Esclusa).

    In questo caso, per accedere all’incentivo non è obbligatoria la rottamazione che darà però diritto ad un contributo maggiore. L’auto da rottamare, di classe ambientale inferiore a Euro 6 e immatricolata prima del 2011, deve essere intestata da almeno 12 mesi allo stesso soggetto intestatario della nuova auto o a uno dei suoi familiari conviventi.

    L’incentivo auto riconosciuto dallo Stato per l’acquisto di auto elettriche e ibride con emissioni da 0 a 60 grammi per chilometro è di 2.000 € in caso di rottamazione e 1.000 € senza, con il riconoscimento di un ulteriore sconto di pari importo da parte del rivenditore.

    Importantissimo sottolineare che gli incentivi auto 2021 per elettriche e ibride sono cumulabili con l’ecobonus 2019 valido ancora fino al 31 dicembre 2021 per l’acquisto di auto con emissioni comprese tra 0 e 20 e tra 21 e 60 grammi di CO2 per chilometro.

    Dunque, ai nuovi incentivi auto 2021, potrebbero aggiungersi, in caso di acquisto di un’auto con emissioni comprese tra 0 e 20 grammi di CO2 per chilometro, un ulteriore sconto statale pari a 6.000 €, in caso di rottamazione di un veicolo con classe ambientale da Euro 0 a Euro 4. Senza rottamazione il contributo statale riconosciuto in virtù della normativa 2019 e cumulabile con gli incentivi auto 2021 è invece di 4.000 €.

    In caso di acquisto di un veicolo con emissioni comprese tra 21 e 60 grammi di CO2 per chilometro, lo sconto da aggiungere agli incentivi auto 2021, è di 2.500 € con rottamazione di un veicolo di classe ambientale da Euro 0 a Euro 4 e di 1.500 € senza rottamazione.


    Nel Lazio risparmi fino a 13.000 € grazie agli incentivi regionali! 

    maxi rottamazione hyundai
    Grazie alla somma tra incentivi statali e regionali, chi rottama un’auto inquinante potrà acquistarne una elettrica, ibrida, metano, gpl o idrogeno risparmiando fino a 13.000.

    Scopri come presentare la domanda >>

     

    LA TUA AUTO ELETTRICA CON CONCESSIONARIA FIORI

    Confronta le auto elettriche in offerta e scopri la convenienza della mobilità sostenibile grazie alle promozioni e agli incentivi statali.

    Scopri le promozioni >>

    LA TUA AUTO IBRIDA CON CONCESSIONARIA FIORI

    Approfitta delle promozioni e degli incentivi statali per passare all’ibrido con Renault, Fiat, Jeep, Lancia e Hyundai.

    Scopri le promozioni >>

    Incentivi auto 2021 per le Euro 6

    Una seconda categoria di incentivi è prevista per le auto con emissioni comprese tra 61 e 135 grammi di CO2 per chilometro, le Euro 6. In questo caso l’incentivo è riconosciuto a chi acquista una nuova auto di costo non superiore a 40.000 € (IVA esclusa).

    Il contributo è pari a 1.500 € ma subordinato al riconoscimento di uno sconto di 2.000 € da parte del rivenditore. Inoltre, per beneficiare dell’incentivo è obbligatorio rottamare un’auto omologata in classe ambientale inferiore a Euro 6 e immatricolata prima del 1° gennaio 2011. Questa seconda fascia di incentivi auto  sarà valida solo fino a giugno 2021 e fino ad esaurimento dei fondi stanziati.

    Incentivi auto per le famiglie con ISEE inferiore a 30.000 €

    La normativa sugli incentivi auto 2021 ha pensato anche alle famiglie con ISEE inferiore ai 30.000 €, prevedendo un contributo per l’acquisto, anche in leasing, di nuove auto elettriche con prezzo inferiore ai 30.000 € (IVA esclusa) e potenza fino a 150 kw.

    In questo caso i vantaggi, non cumulabili con altri incentivi, sono pari al 40% del prezzo di listino della nuova auto acquistata e limitati all’esaurimento dei fondi stanziati.

    Vantaggi per l’acquisto di veicoli commerciali

    Anche i veicoli commerciali beneficeranno degli incentivi auto 2021 fino al 30 giugno 2021. I vantaggi sono riservati all’acquisto di nuovi veicoli commerciali di categoria N1 o per gli autoveicoli speciali di categorie M1.

    Il contributo riconosciuto varia a seconda:

    • della massa totale a terra del veicolo;
    • dell’alimentazione;
    • della rottamazione o meno di un veicolo della medesima categoria di quello acquistato e di classe ambientale fino ad Euro 4.

    Veicoli commerciali da 0 a 1,999 tonnellate

    L’incentivo è pari a 4.000 € con rottamazione e 3.200 € senza rottamazione in caso di alimentazione elettrica. Per i veicoli ibridi o con altro tipo di alimentazione a basso impatto ambientale, l’incentivo è di 2.000 € in caso di rottamazione e 1.200 € senza rottamazione. Si scende a 1.200 € con rottamazione e 800 € senza rottamazione per i veicoli con altro tipo di alimentazione.

    Veicoli commerciali da 2 a 3,299 tonnellate

    Più sostanziosi i vantaggi per i veicoli commerciali rientranti nella fascia di peso 2-3,299 tonnellate che beneficiano di un contributo pari a 5.600 € con rottamazione e 4.800 € senza in caso di alimentazione elettrica, 2.800 € in caso di rottamazione e 2.000 € senza per quelli ibridi. Il contributo scende rispettivamente a 2.000 € con rottamazione e 1.200 € senza per altre tipologie di alimentazione.

    Veicoli commerciali da 3,3 a 3,5 tonnellate

    Ecco infine i vantaggi per i veicoli da 3,3 a 3,5 tonnellate: per i veicoli ad alimentazione elettrica, 8.000 € in caso di rottamazione e 6.400 € senza. Per i veicoli ibridi o ad altra alimentazione a basso impatto ambientale, 4.400 € con rottamazione e 2.800 € senza. Per le altre tipologie di alimentazione sono previsti 3.300 € di contributo con rottamazione e 2.000 € senza.

    Acquisto a rate

    Per tutte le categorie di incentivi, in caso di acquisto a rate, l’acquirente potrà estinguere o surrogare il finanziamento in qualsiasi momento e senza penali.

    Incentivi auto 2020: arrivano i fondi aggiuntivi!

    Aggiornamento del 4 settembre 2020

    Nuovo stanziamento di 500 milioni di euro per gli incentivi auto 2020, 410 milioni per l’acquisto di nuovi veicoli sostenibili e 90 milioni per l’installazione delle colonnine di ricarica per le auto elettriche. La prima tranche di 50 milioni, partita il 1° agosto, è andata esaurita nel giro di una settimana.
    Dal 1° settembre sono stati dunque messi a disposizione nuovi fondi. Poco cambia per chi ha deciso di acquistare una nuova auto, dovranno essere infatti le concessionarie a richiedere online l’assegnazione del bonus per i clienti, dando precedenza ai contratti d’acquisto firmati fra il 15 e il 31 agosto e passando poi a quelli stipulati dal 1 settembre in poi.

    Il nuovo decreto, oltre a stanziare fondi aggiuntivi per gli incentivi auto 2020, ha suddiviso la fascia di emissione di CO2 da 61 a 110 g/km in due nuove fasce comprese tra 61-90 g/km e 91-110 g/km, valide solo sui veicoli acquistati e immatricolati a partire dal 15 agosto 2020.

    Due nuove fasce di emissione

    Diventano quindi 4 le fasce di emissione di CO2 che possono accedere agli incentivi auto 2020: per le auto elettriche con emissioni da 0 a 20 g/km, lo sconto è di 10.000 euro rottamando un’auto di almeno 10 anni e di 6.000 euro senza rottamazione; per le auto ibride plug-in con emissioni da 21 a 60 g/km, l’incentivo auto è di 6.500 euro con rottamazione e di 3.500 euro senza; per le auto ibride con emissioni da 61 a 90 g/km si ha diritto a 3.750 euro con rottamazione e a 2.000 euro senza; per le auto euro 6 con emissioni da 91 e 110 g/km l’incentivo è di 3.500 euro con rottamazione e di 1.750 euro senza.


    Incentivi auto 2020: il decreto rilancio è legge, manca ormai solo la pubblicazione in Gazzetta Ufficiale. Dal 1° agosto e fino al 31 dicembre 2020, via libera agli incentivi auto 2020. Il bonus è previsto con e senza rottamazione e riguarderà non solo l’acquisto di auto elettriche e ibride ma anche le motorizzazioni Euro 6. In più, grazie al cumulo con l’ecobonus 2019, sull’acquisto di auto elettriche e ibride, sarà possibile ottenere agevolazioni fino a 10.000 €. Ecco gli incentivi auto previsti dal Decreto Rilancio per chi ha deciso di acquistare una nuova auto.

    Incentivi auto su usato e nuovo Euro 6

    Un aspetto poco conosciuto del Decreto Rilancio sono gli incentivi sulle auto usate. Fino al 31 dicembre 2020, la rottamazione di auto Euro 0, 1, 2 e 3 e l’acquisto di un’auto usata Euro 6, con emissioni di CO2 inferiori o uguali a 60 g/km, daranno diritto a uno sconto del 60% sugli oneri fiscali per il trasferimento di proprietà del veicolo acquistato.

    Come già detto, gli incentivi auto 2020 non riguarderanno solo ibrido ed elettrico. Dal 1° agosto al 31 dicembre 2020, anche chi acquista un’auto nuova con motorizzazione termica Euro 6 avrà diritto a un contributo statale di 1.500 € in aggiunta ad un bonus da parte del concessionario pari a 2.000 € in caso di rottamazione e 1.750 € senza rottamazione.

    L’incentivo alla rottamazione è previsto per auto di anzianità pari o superiore ai 10 anni e per il contemporaneo acquisto di un’auto Euro 6 con emissioni comprese tra i 61 e 110 g/km di CO2, il cui prezzo non deve superare i 40.000 € Iva esclusa.

    incentivi 2020 elettrico e ibrido

    Fino a 10.000 €  di vantaggi su elettrico e ibrido

    Gli incentivi auto sono ancora più cospicui per chi acquista auto elettriche o ibride. In questo caso gli incentivi previsti dal Decreto Rilancio possono essere sommati all’ecobonus 2019 per le auto elettriche e ibride con emissioni inferiori a 60 g/km di CO2. In questo caso, con il Decreto Rilancio si avrà diritto ad un ulteriore incentivo auto di 4.000 € (2.000 statali e 2.000 del concessionario) in caso di rottamazione, che diventano 2.000 € senza rottamazione.

    In sostanza, in caso di rottamazione, lo sconto sull’acquisto di auto elettriche e ibride potrebbe arrivare fino a 10.000 €. L’ecobonus 2019 dà infatti diritto ad un bonus che può arrivare fino ad un massimo di 6.000 € sulle auto “green”.

    Un cospicuo pacchetto di interventi il cui scopo e quello di rilanciare il settore auto, agevolare gli automobilisti ma anche tutelare l’ambiente. Il parco auto italiano, infatti, con una media di 12 anni, è il più vecchio e quindi il più inquinante d’Europa.

    auto ibride

    Auto ibride: come orientarsi

    Ecobonus prorogato fino a marzo 2021

    Summary
    Incentivi auto 2021: inquinare meno conviene!
    Article Name
    Incentivi auto 2021: inquinare meno conviene!
    Description
    Incentivi auto 2021: fino a 10.000 € di vantaggi su elettrico e ibrido grazie al cumulo con l'ecobonus 2019 e agevolazioni per famiglie e veicoli commerciali.
    Author
    Publisher Name
    Concessionaria Fiori
    Publisher Logo

    TI SERVE AIUTO PER TROVARE LA TUA AUTO?

    Contattaci ora
    Caricando...