L’arte dell’auto usata: consigli pratici

L’arte dell’auto usata: consigli pratici

Condividi su Facebook
Condividi su Twitter
Condividi su Pinterest
Condividi su Google+

È giunto il momento di cambiare la tua auto? I motivi possono essere tanti ma se hai deciso di acquistare un’auto usata è chiaro che il tuo primo obiettivo è risparmiare e che le tue esigenze sono quelle di avere un’auto sicura e affidabile, che ti consenta di spostarti in città o di viaggiare ma non per forza superaccessoriata e nuova di zecca.

I vantaggi dell’acquisto di un’auto usata possono essere tanti, grazie allo sviluppo di portali di vendita online e all’incremento del settore dell’usato nelle concessionarie.

Rivolgersi al mercato dell’usato non è però una scelta facile. Ricerche infinite, fallimenti o vere e proprie truffe sono dietro l’angolo se non si sa come muoversi. La prima cosa da evitare è il classico “bidone” e per questo è necessaria una dote che nessuno può insegnarti: il buon senso. Il prezzo bassissimo non nasconde sempre l’occasione unica, fai attenzione e non lasciare che l’impulso primordiale di acquistare al ribasso prevalga sulla razionalità. La prima regola è che la fretta non è conciliabile con un buon acquisto, prenditi il tuo tempo per confrontare offerte e dati raccolti.

Ecco una lista di consigli che ti condurranno felicemente all’acquisto di un’auto usata, godendo dei vantaggi della tua scelta e facilitandoti nell’evitare invece i rischi.

Privato o concessionaria?

Trovare l’auto dei propri sogni senza bisogno di un intermediario è oggi più facile grazie alle numerose piattaforme di annunci online su cui è possibile confrontare prezzi e mettersi in contatto diretto con il venditore. Acquistando da un privato, il prezzo dell’auto, quasi sempre, sarà più basso di quello della concessionaria. Bisognerà però fare molta più attenzione e avere dimestichezza nel valutare lo stato d’uso del veicolo che stiamo acquistando. Dietro un pezzo vantaggioso possono nascondersi spese extra: controllo dal meccanico, tagliando, riparazioni, passaggio di proprietà. Bisogna tenerne conto!

Acquistando in concessionaria, avrò innanzitutto la possibilità di vedere dal vivo più modelli e più marchi recandomi una sola volta dal mio rivenditore di fiducia. Acquistare da un concessionario aderente al sistema usato garantito, inoltre, ci mette al riparo da molti rischi. La legge obbliga i rivenditori di auto usate a garantire il veicolo venduto per almeno un anno a partire dal giorno della consegna, coprendo riparazioni e, nei casi più gravi, garantendo la sostituzione. Bisogna poi considerare che dai rivenditori sarà possibile acquistare auto usate a chilometri zero.

La ricerca sui portali web

Se decidete di affidarvi al web, tenete presente che la qualità del servizio offerto dipende sia dalla piattaforma scelta che dalla dimestichezza di chi ha inserito l’annuncio. Il consiglio è quello di prendere in considerazione solo annunci che permettano di vedere foto o video abbastanza dettagliati, dando informazioni precise su modello, zona, anno di immatricolazione, caratteristiche tecniche e stato d’uso del veicolo. I portali non fanno altro che mettere in contatto acquirente e venditore. Tutto quello che accade dopo è estraneo alle loro competenze. Nel caso in cui le cose vadano male, dunque, sappiate che non sarà come aver mangiato male al ristorante: la cattiva recensione vi toglierà ben poche soddisfazioni e non ve la caverete con una cinquantina di euro spesi male!

Definire il budget e le esigenze

Inutile perdere tempo a cercare fuoristrada se al massimo utilizzerai la macchina per andare a lavoro o per raggiungere una volta l’anno la meta delle vacanze estive. Non perdere tempo a cercare la fuoriserie d’occasione se il tuo budget è quello di una utilitaria. Insomma, definisci il tuo budget e concentra la tua ricerca sull’auto che soddisfa le tue reali esigenze. Il pragmatismo è la prima regola dell’acquisto di un’auto usata, seguila e risparmierai un sacco di tempo!

I chilometri effettivi

Verifica sempre il reale numero di chilometri percorsi dall’auto che stai per acquistare. Il contachilometri può essere manomesso e non indicare il numero effettivo. Non è facile smascherare un contachilometri truccato, ma un accorgimento può essere chiedere i tagliandi e la documentazione della manutenzione svolta negli anni.

Il parere del meccanico e il giro di prova

Se ne hai la possibilità, lascia trascorrere al tuo meccanico di fiducia una mezz’ora con l’auto che stai per acquistare, il tempo di guardare motore, sospensioni e carrozzeria con occhio esperto. Tutto deve essere in ordine: impianto elettrico, perdite d’olio, pistoni, testate, cambio, ammortizzatori, solo il tuo meccanico di fiducia può rassicurarti su questo. Dopodiché, chiedigli l’ultima cortesia: venire con te a fare un giro di prova. Sarà il test di valutazione sulla parte tecnica: rumori, frenata, sospensioni e fluidità del cambio.

Burocrazia

Verifica che targa, numero di telaio, numero del motore combacino con quanto riportato sul libretto di circolazione. Puoi analizzare l’intera storia del veicolo interrogando il Pubblico Registro Automobilistico.

Il prezzo giusto

Determinare il prezzo giusto di un’auto usata è molto semplice. Bastano modello, anno di immatricolazione e una ricerca online o su riviste di settore per determinare la quotazione di mercato che, ovviamente, oscilla anche a seconda dei chilometri percorsi dalla vettura, delle dotazioni di serie, dei tagliandi regolarmente eseguiti e documentati, delle condizioni di carrozzeria e interni, delle condizioni degli pneumatici, dell’assenza di sinistri stradali gravi e dall’appartenenza del mezzo a un solo proprietario, dall’eventuale presenza di accessori (ABS, cerchi in lega, ESP, climatizzatore, etc.).

La garanzia

L’acquisto da un privato non prevede l’applicazione di alcuna Garanzia Legale e questo mette l’acquirente in una condizione sfavorevole. In caso di problemi, bisognerà affrontare spese di riparazione che non si erano messe in programma. Solo nel caso in cui il veicolo, al momento della vendita, è ancora coperto dalla garanzia originaria, questa rimarrà valida fino alla scadenza. Comprare un veicolo usato da un rivenditore autorizzato dà invece all’acquirente diritto ad una garanzia legale di conformità prevista per legge. Questa tipologia di garanzia non presuppone che il mezzo sia in perfetto stato, ma che le condizioni reali siano note all’acquirente al momento della vendita.

Il finanziamento

L’investimento richiesto per l’acquisto di un’auto usata è certo inferiore, ma può ugualmente essere necessario un finanziamento. Acquistando da un privato è possibile richiederlo alla propria banca o ad una società finanziaria. Le concessionarie possono offrire invece, grazie ai propri rapporti con gli istituiti finanziari, proposte di pagamento rateale adattabili alle esigenze del cliente.

Oggi molte concessionarie prevedono sui propri siti la possibilità di usufruire di un motore di ricerca per le auto usate proprio come quelli che troveresti sui portali di acquisto online. Ora sai proprio tutto, ricorda: pragmatismo e buon senso ti porteranno dritto al “buon affare”!

Gli optional più richiesti per le auto

Ecobonus: scegli l’ambiente e risparmia l’ecotassa!

I Suv preferiti dagli italiani nel 2018

Usato days

Potrebbero anche interessarti:

Hyundai Kona Hybrid
14 giugno 2019

TI SERVE AIUTO PER TROVARE LA TUA AUTO?

Contattaci ora
Caricando...