Gestire le flotte aziendali con un click

Gestire le flotte aziendali con un click

Condividi su Facebook
Condividi su Twitter
Condividi su Pinterest
Condividi su Google+

Migliorare l’efficienza, ridurre i costi e ottimizzare la gestione di un parco veicoli. Come fare per restare competitivi in un mondo sempre più connesso e tecnologico? Un valido aiuto per raggiungere questi obiettivi può arrivare da piattaforme gestionali e dispositivi telematici che rendono più semplice (ed economicamente vantaggioso) monitorare i veicoli della flotta.

Vediamo nel dettaglio alcune proposte presenti sul mercato, che permettono di risparmiare denaro su alcuni aspetti fondamentali come i costi d’esercizio, il consumo del carburante e la manutenzione dei mezzi. Come? Calcolando i percorsi più veloci, per esempio, oppure anticipando le attività di manutenzione o sostituzione delle auto tramite modelli di simulazione del ciclo di vita dei veicoli. Grazie al monitoraggio dell’apertura porte, inoltre, è possibile prevenire furti di merce o tentativi di scasso e manomissione del veicolo. E ancora, si può risparmiare sulle assicurazioni: alcune compagnie, infatti, offrono sconti alle aziende che utilizzano i GPS.

Monitoraggio a 360 gradi

I moderni software per la gestione delle flotte offrono un monitoraggio costante e informazioni utili. Il software Visirun, per esempio, mostra in tempo reale cosa fanno e dove sono i mezzi della flotta, informando sullo stile di guida degli autisti e sui consumi dei veicoli. L’obiettivo principale è ridurre i tempi morti aumentando la produttività e la sicurezza.

Altrettanto efficace Avrios, dove tutti i dati e gli eventi relativi ai veicoli aziendali vengono raccolti in un’unica piattaforma. Su tutti gli aspetti relativi alla flotta, come l’acquisto dei veicoli oppure la gestione delle auto in condivisione, il sistema dialoga direttamente con i diversi fornitori, che siano concessionarie, rifornitori di carburante o compagnie di leasing.

Migliorare la sicurezza

Punta molto sulla sicurezza, invece, la piattaforma Axodel, che mette a disposizione un’ampia gamma di servizi telematici avanzati per la mobilità. La società ha infatti messo a punto un modello che, grazie alla telematica di bordo, consente di migliorare lo stile di guida del driver, segnalando le migliori performance.

E su questo versante, la tecnologia sta facendo passi da gigante. La società americana LoJack, recentemente ha presentato un sistema, denominato Driving Behavour, che analizza gli stili di guida sulla base di alcuni parametri (velocità, partenze e frenate brusche) assegnando loro un punteggio che, in base al grado di correttezza di guida, li qualifica in una di cinque categorie: driver tranquillo, prudente, regolare, nervoso, aggressivo. La classificazione  permette di aumentare il livello di sicurezza della flotta, procedendo, per esempio, con corsi di formazione per i guidatori meno virtuosi e con premi per quelli più attenti.

L’utilità che accomuna questi software è quindi la gestione in modo semplice dei veicoli della flotta. Quelle che una volta erano considerate attività complesse ora possono essere risolte con estrema facilità. Anche con un semplice click.

Summary
Author
Publisher Name
Concessionaria Fiori
Publisher Logo

TI SERVE AIUTO PER TROVARE LA TUA AUTO?

Contattaci ora
Caricando...