Le donne al volante in 8 celebri video musicali

Le donne al volante in 8 celebri video musicali

Condividi su Facebook
Condividi su Twitter
Condividi su Pinterest
Condividi su Google+

Donne fuori dagli stereotipi alla guida delle loro auto in 8 famosissimi video musicali. Avventurose e spericolate, indipendenti, affascinanti, solitarie o in compagnia di altre donne. Qual è il vostro preferito?

Alanis Morissette, Ironic

Il singolo uscito nel 1996 è uno dei più grandi successi della cantante canadese e una delle canzoni simbolo degli anni ’90. Alanis si mette alla guida lungo una strada ricoperta di neve in compagnia di tre amiche, che ridono e scherzano insieme per tutto il viaggio, rivelando poi alla fine la loro vera “identità”…

Rihanna, Shut up and drive

Uscita nel 2007 negli USA, questo singolo di Rihanna ha ricevuto recensioni contrastanti. Il testo della canzone e le immagini del video, che si apre con l’ingresso di una fiammante Ferrari F430 rossa guidata dalla stessa Rihanna, sono stati definiti sia come troppo espliciti e frivoli che come una “proposta imminente ed elegante” da parte di una donna sicura di sé e indipendente.

Spice Girls, Say You’ll Be There

Un altro classico degli anni ’90, Say You’ll Be There è uscito nel 1996 e solo nella prima settimana ha venduto oltre 200.000 copie entrando nel Guinness dei primati. Il video, che vede le Spice vestite da techno-warriors nel deserto del Mojave in California, è ispirato a film come Pulp Fiction e nel 1997 ha vinto il Mtv Music Awards nella categoria come miglior video.

Kylie Minogue, Can’t Get You Out Of My Head

Ispirato alla dance elettronica degli anni ottanta, il brano esce nel 2001 e ha raggiunto la prima posizione nelle classifiche di oltre 40 nazioni, vendendo circa 10 milioni di copie in tutto il mondo. Il video si apre con la cantante alla guida di una sportiva gialla su un ponte di una città futuristica ispirata ai lavori di Stanley Kubrick.

Lady Gaga ft. Beyoncé, Telephone

Il video della canzone uscita nel 2010, che ricorda le atmosfere dei film di Quentin Tarantino, ha una durata di oltre 9 minuti ed è un vero e proprio cortometraggio. Lady Gaga viene prelevata dal carcere da Beyoncé alla guida della sua “Pussy Wagon”: questo nome ricorda l’auto che il personaggio interpretato da Uma Thurman aveva guidato in Kill Bill vol. 1,. Famosa la frase in cui Gaga viene rimproverata dalla sua complice “You’ve been a very bad girl ! A very very bad bad girl Gaga!”.

The Cardigans, My Favourite Game

Il brando è uscito nel 1998 e fa parte dell’album “Gran Turismo” della band svedese. Nel video girato nel deserto del Mojave in California, la cantante Nina Persson è al volante di una Cadillac Eldorado blu scuro 1974, e, con il pedale dell’acceleratore tenuto schiacciato da una pietra, si lascia andare a una guida spericolata. Causa danni e incidenti lungo tutta la strada arrestandosi solo nella scena finale in un terribile frontale con un furgone guidato dagli altri membri del gruppo. Per questo finale piuttosto cruento, di cui esistono varie versioni, il video viene spesso mandato in onda dalle emittenti televisive in versione censurata.

Madonna, What it feels like for a girl

Il quarto video di Madonna censurato dai canali americani dopo Like a Prayer, Justify My Love ed Erotica: trasmesso solo nelle ore notturne per evitare l’emulazione, vede la cantante interpretare una ragazza – forse vittima di violenza – che, rubata una macchina targata “PUSSY CAT” va a prendere una anziana signora all’ospizio. Con la nonnina inizia così a compiere rapine, furti, incendi e infrazioni del codice stradale, finendo con lo schiantarsi contro un lampione. Madonna stessa ha dichiarato che il personaggio del video interpreta “la fantasia di fare cose che non sono permesse alle ragazze”.

M.I.A., Bad Girls

Questo brano del 2012 della cantante britannica, si muove con ritmi influenzati dalla musica medio orientale e nel testo parla di liberazione ed empowerment femminile. Il video è stato girato in Marocco in solidarietà al movimento che si batte per la conquista del diritto delle donne di guidare nei paesi in cui era ancora formalmente vietato, come in Arabia Saudita. Per questo motivo il video – censurato proprio in Arabia Saudita, dove le donne potranno guidare a partire dal prossimo giugno – è stato sia acclamato che criticato perché proporrebbe stereotipi islamofobi.

Summary
Le donne al volante in 8 celebri video musicali
Article Name
Le donne al volante in 8 celebri video musicali
Description
Donne fuori dagli stereotipi alla guida delle loro auto in 8 famosissimi video musicali! Qual è il vostro preferito?
Author
Publisher Name
Concessionaria Fiori
Publisher Logo

Potrebbero anche interessarti:

Duster ora è anche Gpl
21 settembre 2018
Scopri la Nuova Hyundai Tucson
14 settembre 2018

TI SERVE AIUTO PER TROVARE LA TUA AUTO?

Contattaci ora
Caricando...