Bimbi in auto: come proteggerli dal caldo

Bimbi in auto: come proteggerli dal caldo

Condividi su Facebook
Condividi su Twitter
Condividi su Pinterest
Condividi su Google+

Arrivata la stagione estiva, ci prepariamo per brevi o più lunghi viaggi in auto insieme ai nostri bambini. Come possiamo proteggere i più piccoli dal caldo e prevenire malori e ipertermia? Ecco una serie di consigli utili per rendere confortevole e sicuro ogni tragitto e godere tutti insieme delle giornate di sole!

I rischi del caldo per i più piccoli

Sappiamo tutti che all’interno dell’abitacolo dell’automobile, specie se sotto il sole, è facile raggiungere temperature molto alte, che possono salire anche di 10 – 15 gradi centigradi ogni 15 minuti. Un tempo limitato per adattarsi al cambio termico che può essere molto dannoso per i più piccoli. La temperatura corporea di un bambino, infatti, non si regola come quella di un adulto e può salire molto rapidamente, da 3 a 5 volte, in breve tempo.

E se i più grandi si adattano più facilmente al caldo, rischiando ad esempio la disidratazione, per i bimbi, a causa della minore quantità di acqua presente nelle loro riserve corporee, aumenta il rischio di ipertermia. L’ipertermia, conosciuta anche come colpo di calore, è una condizione in cui il forte aumento della temperatura corporea può provocare conseguenze dannose sul sistema cardiocircolatorio, respiratorio e neurologico. In un abitacolo surriscaldato può verificarsi in soli 20 minuti e necessita di un soccorso immediato.

Mai da soli in auto

È per questo motivo che non bisogna mai lasciare i bambini da soli in auto, anche se dobbiamo fare una sosta di pochi minuti o se stanno dormendo, né serve lasciare i finestrini leggermente aperti per far circolare l’aria: la temperatura salirà comunque e di conseguenza il rischio per il piccolo passeggero/a. Per gestire al meglio le piccole soste, è utile scegliere un seggiolino compatibile e facile da utilizzare. Inoltre sono ormai diffusi i seggiolini “anti-abbandono” dotati di dispositivi di allerta che si attivano quando viene spento il motore e il guidatore si allontana senza prendere con sé il piccolo. Si tratta di un importante aiuto per i genitori che può evitare le conseguenze più tragiche.

Prima di salire in auto

Se l’auto è parcheggiata al sole, prima di entrare e far salire i bambini, fate arieggiare l’abitacolo e accendete l’aria condizionata per un paio di minuti per far scendere la temperatura e ridurre lo sbalzo tra temperatura interna ed esterna.
Controllate che seggiolino e le cinture di sicurezza non siano troppo caldi prima di farvi sedere i bimbi. I seggiolini poi, essendo rivestiti di tessuti sintetici, possono scottare e basterà aggiungere un lenzuolino fresco di cotone per proteggere la pelle dei piccoli passeggeri. Posizionate delle tendine parasole sui finestrini di entrambi i lati per proteggere dai raggi solari il bambino/a.

Regolare al meglio l’aria condizionata

Mai esagerare in senso contrario con temperature troppo basse, sotto i 20-22 gradi. Il getto dell’aria condizionata, inoltre, va direzionato verso l’alto e non verso il viso, in modo che l’aria fredda scenda progressivamente e possa distribursi all’interno della vettura senza creare troppi sbalzi tra la zona dei piedi e quella della parte alta del corpo.
È utile spegnere l’aria condizionata pochi minuti prima di scendere dalla macchina, aprendo anche i finestrini per evitare un brusco sbalzo tra la temperatura interna ed esterna.

Il controllo dei filtri

Non dimenticate i controlli periodici e la sostituzione dei filtri dell’impianto di aria condizionata, che va ricaricato ogni anno. Rivolgetevi al vostro concessionario o alla vostra officina di fiducia e prenotate il controllo prima della partenza per le vacanze estive: questo migliorerà anche la qualità dell’aria soprattutto in vista di lunghi viaggi. Leggi gli altri controlli da fare sull’auto prima di partire per le vacanze.

Non dimenticarsi di bere!

Prendiamoci cura dell’idratazione di grandi e piccoli tenendo sempre a disposizione in auto dell’acqua fresca. Al posto delle bottiglie di plastica usa e getta – che non vanno mai lasciate esposte per lunghi periodi al sole per evitare il rilascio di sostanze nocive – possiamo usare delle borracce da campeggio. Utile inoltre tenere a portata di mano una borsa frigo per i viaggi più lunghi. Bere spesso anche in auto è un gesto semplice ma che aiuta a prevenire i colpi di calore e quei piccoli fastidi al sistema cardiocircolatorio come le gambe e i piedi gonfi, fondamentale quindi sia per noi che per i nostri piccoli passeggeri!

guida-al-seggiolino-auto

Guida essenziale al seggiolino per l’auto

5 AUTO TRA LE PIU’ AMATE DALLE DONNE

Divento mamma: quale auto scegliere?

Sistemi di park assist: come funzionano?

Summary
Bimbi in auto: come proteggerli dal caldo
Article Name
Bimbi in auto: come proteggerli dal caldo
Description
Bimbi in auto: come proteggere i più piccoli dal caldo e prevenire malori e ipertermia? Ecco una serie di consigli utili per rendere confortevole e sicuro ogni tragitto e godere tutti insieme delle giornate di sole!
Author
Publisher Name
Concessionaria Fiori
Publisher Logo

TI SERVE AIUTO PER TROVARE LA TUA AUTO?

Contattaci ora
Caricando...