Abarth

Abarth, stile vincente

Trasformare automobili di serie in veicoli sprintosi e fiammanti. E’ questa la mission di Abarth, il marchio storico dell’automobilismo sportivo fondato nel 1949 dall’ingegnere  (ed ex pilota) Karl Abarth e dal pilota Guido Scagliarini.

L’azienda dello Scorpione (che è il logo del brand nonché il segno zodiacale dello stesso Abarth) deve il suo successo, già a partire dagli anni ’50, non solo alla realizzazione di auto sportive di elevata qualità ma anche alla produzione di marmitte (dal rombo inconfondibile) e altre componenti meccaniche per diverse case automobilistiche come Fiat, Lancia, Porsche e Alfa Romeo.

Ma è con la Fiat in particolare che la società stringe da subito un forte legame. La prima vettura a vedere la luce, nel 1950, è infatti la 204 A Roadster, derivata dalla Fiat 1100 e realizzata nelle varianti Spider e Berlinetta. Cinque anni più tardi è la volta dell’Abarth 750 GT, versione rielaborata della Fiat 600.

Le “derivazioni” primeggiano in varie competizioni sportive e accrescono la fama dello Scorpione. E le soddisfazioni non mancano anche con le auto da rally, che permettono di conquistare vari titoli mondiali di categoria. Tra le auto rivisitate negli ultimi decenni, la Fiat 124,la 131, la Ritmo, la Punto e la Grande Punto.

Il presente di Abarth è fatto di vetture maneggevoli, scattanti e piacevoli da guidare. La Nuova Abarth 124 Spider, per esempio, racchiude tutto lo spirito sportivo dell’azienda. E’ potente, grazie al motore Turbo MultiAir da 170 cavalli che offre un’accelerazione tra i vertici della categoria; è comoda, perché in grado di offrire una perfetta tenuta sportiva grazie agli ammortizzatori Bilstein e le barre antirollio maggiorate; è elegante, con i suoi interni di ispirazione racing e i rivestimenti in pelle; ed è sicura, in virtù del sistema frenante Brembo che garantisce ridottissimi spazi di frenata. Ciliegina sulla torta, la presenza a bordo del sistema Dual Drive Mode Selector che dà la possibilità di intervenire sulla performance (adattando l’auto al proprio stile di guida).

Altro gioiello la Nuova Abarth 595, un concentrato di stile e tecnologia dalla spiccata personalità. La reattività è garantita dal motore 1.4 Turbo T-Jet da 145 cavalli (velocità massima 218 km/h e accelerazione da 0 a 100 km/h in 7,3 secondi). Ma la supercar si distingue da tutte le altre per il suo design accattivante (le nuove finiture con trattamento cromo satinato) e per la possibilità di personalizzarla al massimo grazie a ben dieci tinte di carrozzeria disponibili. Due le varianti proposte: l’elegante 595 Turismo e la velocissima 595 competizione che raggiunge la velocità massima di 225 km/h con un accelerazione 0-100 km in 6,7 secondi.

Completa la gamma la 695 biposto, anch’essa con un motore 1.4 turbo ma potenziato a 190 cavalli che la rendono la Abarth più veloce di sempre (230 km/h con un’accelerazione 0-100 km in appena 5.9 secondi!). Una citycar leggerissima, dotata di finestrelle apribili, ammortizzatori regolabili e cambio a sei marce con innesti frontali. Insomma, una macchina da competizione. Vincente. In puro stile Abarth.

PROMOZIONI

Caricando...